Autore: Marco Albertini

FELICITÀ A BUCAREST

Una capitale europea assai poco considerata come meta turistica è in realtà uno dei gioielli nascosti del Vecchio continente. Conosciuta come la piccola Parigi per il legame culturale con la Ville Lumière della Belle Époque, Bucarest regala anche al turista LGBT affascinanti sorprese ed eccitanti atmosfere.

LEGGI TUTTO

LET’S DANCE

Presentato al Festival Gender Bender di Bologna e al MIX Festival di Milano, il vincitore dell’ottava edizione di “Italian Council”, programma di promozione dell’arte contemporanea italiana nel mondo, racconta di un futuro distopico e caleidoscopico per la ricchezza di citazioni LGBT. Benvenute e benvenuti alla discoteca Babilonia.

LEGGI TUTTO

IO CONVERGO

La programmazione musicale del 35° MiX Festival, proseguendo il percorso identitario poliedrico delineato nel 2020, ha inserito anche artisti gay usciti dall’esperienza di X Factor Italia. Il primo che abbiamo incontrato è Vergo, già presente sul palco del Milano Pride 2021 con ripercussioni politiche inaspettate.

LEGGI TUTTO

IL VERDE DELL’ARCOBALENO

Si avvicinano le elezioni amministrative in numerose città e molte persone LGBT hanno deciso di candidarsi a vari livelli. Qual è la posta in gioco per noi, come si dovrebbe affrontare un impegno del genere e quali prospettive si potrebbero aprire? Abbiamo incontrato un amico militante candidato a Milano per discuterne insieme.

LEGGI TUTTO

COME CAMBIA IL TEMPO

Nel 2019 l’elezione della prima persona transgender in Italia alla carica di Sindaco fece, per questo motivo, il giro del mondo. Un documentario racconta in dettaglio come un gruppo di cittadini, anche alleati LGBT, ha cambiato in modo clamoroso il corso della (nostra) storia.

LEGGI TUTTO

PRE GAY – GAY – POST GAY

Mentre Orietta Berti nel tormentone estivo 2021 canta di labbra rosso Coca-Cola, bibita che in Italia ha sponsorizzato tre pride ma non si espone pubblicamente come fece in Svizzera nel 2020, l’approvazione del DDL Zan resta appesa a un filo che probabilmente si spezzerà in autunno. Chi s’interessa di noi? Forse nemmeno noi, se non per guardare con nostalgia al nostro passato che fu.

LEGGI TUTTO

IN BARBA A UN PRONOME

Una storia breve a fumetto lancia nel titolo una questione che sta infiammando i dibattiti intorno alla comunità LGBT: quello sulle identità ed espressioni di genere. Anche un famoso sito d’incontri gay si adegua ai tempi dando agli utenti nuove opzioni per definirsi.

LEGGI TUTTO

INSOLITI NOTI

Nel cinquantenario della nascita del movimento omosessuale italiano, perché all’inizio si chiamava così, un giornalista che non si definisce un attivista pubblica un libro di storie e non di Storia, intervistando persone LGBT che lo hanno affascinato e di cui lo affascinava la vita di militanza. Prospettive di parte, perché non è tutt’oro ciò che luccica.

LEGGI TUTTO

UN’ESTATE AL MARE

Il primo amore non si scorda mai ed è così travolgente da far perdere qualsiasi punto di riferimento con la realtà. Un giro di boa nella vita, indipendentemente dall’epoca in cui accade. Da un libro letto con passione in gioventù, arriva dalla Francia una pellicola realizzata in età adulta, con molto sentimento, da un acclamato regista gay.

LEGGI TUTTO

UN NUMERO INVISIBILE

Terza età e condizione LGBT è un binomio che tendiamo a nascondere sotto lo zerbino, eppure riguarda chiunque di noi prima o poi. L’opera prima di un regista italiano che vive in Francia, candidata dai nostri cugini d’oltralpe ai premi Oscar 2021 per il miglior film straniero, alza un velo su un tema poco esplorato dal cinema generalista: l’amore lesbico tra due donne mature.

LEGGI TUTTO